Terapia familiare

 

Cos’è la terapia familiare?

Secondo l’approccio Sistemico - Relazionale la famiglia è intesa come un complesso sistema di ruoli, gerarchie e relazioni, al cui interno ogni membro struttura la propria personalità e concorre alla definizione del sistema stesso, influenzando gli altri e venendone a sua volta influenzato.
La famiglia è anche il sistema di riferimento emotivo principale di una persona ed il suo primo contesto esperienziale.

In base a questi principi fondamentali, l’attenzione del terapeuta si sposta dal membro “malato” - portatore del sintomo esplicito - a tutti i componenti della famiglia, per portare alla luce quel sistema di relazioni che ha causato l’insorgenza del disagio e/o del conflitto attuali, sistema che è rimasto “nascosto” proprio dal sintomo, la cui funzione è quella di distogliere l’attenzione dei membri della famiglia dall’affrontare chiaramente e direttamente le loro difficoltà di relazione.

Come funziona la terapia familiare?

Può capitare, ad esempio, che una famiglia si rivolga al nostro Studio a causa dell’improvvisa decisione di un figlio di non frequentare più la scuola.

In questo caso è il figlio ad esprimere un disagio evidente (il sintomo) e, con ogni probabilità, i genitori chiederanno di concentrarsi sulle difficoltà scolastiche del ragazzo.

Per la nostra esperienza, spesso queste situazioni nascono da motivazioni che poco o nulla hanno a che fare con la scuola, ma che vanno ricercate proprio nella storia relazionale della famiglia.

Il lavoro dello psicoterapeuta consiste proprio nel far venire a galla questi “nodi”, tenendo ben presente che ogni famiglia attraversa fasi di cambiamento e ristrutturazione, che possono essere prevedibili (nascita di un figlio, uscita di casa della prole) o meno (lutti improvvisi).

A volte il superamento di una fase di sviluppo ed il passaggio ad una successiva non è così scontato e privo di intoppi ed è proprio in questi casi che è probabile l’insorgenza di un sintomo.

In quali casi è utile una terapia familiare?

Il nostro intervento si pone l'obiettivo di favorire nuove e più funzionali modalità di ascolto reciproco tra i membri del sistema familiare, così come l’espressione dei propri bisogni personali.

Le nostre principali aree di intervento in ambito familiare sono:

Lo scopo del lavoro terapeutico è, sì, la risoluzione del problema o del conflitto presentato dalla famiglia, ma anche e soprattutto il benessere psicofisico di ogni membro, attraverso una maggiore consapevolezza delle dinamiche relazionali, comunicative ed emotive del sistema, promuovendo così una maggiore differenziazione di sé rispetto agli altri.

Come si svolge una seduta di terapia familiare?

Ogni seduta ha la durata di un’ora.

Ad ogni incontro è presente la famiglia al completo.

La frequenza è generalmente quindicinale.

Al termine di ogni seduta viene rilasciata regolare fattura, scaricabile come prestazione medica in fase di dichiarazione dei redditi.


Vuoi fissare un appuntamento?


CONTATTACI