Supporto Post Partum

Supporto psicologico post partum
baby blues e depressione post partum

Per la donna e per la coppia la nascita di un figlio è un momento unico e indimenticabile, fatto di gioia ma anche di nuove sfide e di trasformazioni. Il periodo successivo al parto può infatti portare nella donna tensioni, preoccupazioni, emozioni dettate da forti sbalzi di umore, che possono andare dall’apatia alla depressione.

Può anche capitare che dopo il parto le madri provino un sentimento di tristezza e malinconia: si tratta del cosiddetto “baby blues”, che può accompagnare la donna per un certo periodo di tempo. Quando però la malinconia si trasforma in irritabilità con il neonato e con il partner, sentimento di inadeguatezza e paura di non essere all’altezza della situazione, ci si trova di fronte ai sintomi di una vera e propria depressione, quella post partum.

In una fase della vita così importante come la nascita di un figlio, riuscire a recuperare o far emergere le risorse degli individui e della coppia è fondamentale per la relazione dei neo-genitori con il neonato.

I nostri colloqui di sostegno e terapia psicologica post-partum mirano proprio a favorire il recupero della serenità della donna e della coppia, anche attraverso lo scioglimento dei nodi ancestrali che possono sorgere quando emergono alcune problematiche nel bambino: difficoltà a prendere sonno, problemi di alimentazione, pianti inconsolabili.

In alcuni casi può essere utile un intervento con tutta la famiglia, nel caso in cui ci siano altri figli e specialmente quando questi manifestino disagio durante la gravidanza o dopo l’arrivo dell’ultimo nato.

L’intervento dello psicoterapeuta può coinvolgere oltre alla donna, alla coppia o alla famiglia anche altre figure significative (ad esempio i nonni), soprattutto se le dinamiche della famiglia “allargata” sembrano ostacolare la costruzione del nuovo equilibrio familiare dopo la nascita del neonato.